• Il paradiso dei pescatori

    Pesca a mosca sul fiume Simojoki

    Con le sue innumerevoli fonti d’acqua, la Finlandia offre infinite possibilità per la pesca a mosca. La qualità delle acque di fiumi e laghi è generalmente buona, se non eccellente, e i visitatori possono godersi qualche giorno immersi nella pace e in meravigliosi scenari naturali, una vera rarità al giorno d’oggi.

  • Barca a remi e salmoni: battuta di pesca sul fiume Tornio

    I corsi d’acqua impetuosi come il fiume Tornio sono particolarmente adatti alla pesca del salmone dalla barca. I pescatori si portano a monte con una barca a motore e, dopo aver posizionato le esche nell’acqua, si spostano più a valle utilizzando i remi, e tutta l’abilità del vogatore.

  • A pesca di lamprede sul fiume Simojoki

    Il fiume Simojoki è una delle mete più popolari tra i pescatori di lamprede. Per questa specie, la stagione della pesca si apre a metà agosto e prosegue fino all’inverno. Le trappole di salice vengono posizionate nell’acqua la sera e recuperate il mattino seguente.

  • Catturare lavarelli a Kukkolankoski

    Il fiume Tornio è l’ultimo grande fiume selvaggio d’Europa. Le rapide di Kukkolankoski sono famose per un secolare e alquanto pittoresco stile di pesca che consiste nel catturare i pesci con una sorta di guadino, detto “lippoˮ, mentre i pescatori stanno in equilibrio su un apposito trespolo.

  • Pesca a mosca in Lapponia sul fiume Kairi

    Con la sua abbondanza di temoli, trote e lavarelli, il fiume Kairi (“Kairijoki” in finlandese) a Savukoski, in Lapponia, è un autentico paradiso per gli amanti della pesca. Questo magnifico fiume, circondato da una natura maestosa, è ideale anche per i meno esperti.

  • A Savukoski c'è puzza di... affumicato!

    A coronamento di una bella giornata a pesca non c’è niente di meglio di una deliziosa trota infilzata su un bastoncino e cotta sul fuoco. Il salmerino di fontana si trova soprattutto nei paesaggi collinari della Finlandia settentrionale, ma vive anche nel Golfo di Finlandia, nel Golfo di Botnia e alle sorgenti dei fiumi che sfociano in grandi laghi.

  • Si consiglia

    Ti potrebbero interessare anche questi articoli

    • Le quattro stagioni dell’arcipelago finlandese

      Le quattro stagioni dell’arcipelago finlandese

      Se l’arcipelago finlandese e la lunga costa del Baltico vi fanno sognare stupende giornate estive di fronte ad un mare costellato da tante barche a vela, allora credeteci: non state solo sognando. Ma l’arcipelago finlandese non è solo questo: la regione costiera vi offre fantastiche esperienze durante tutto l’anno.

    • I wish I was
      in Finland

      – tutte le ultime notizie e novità dal nostro gruppo di Facebook.

Il paradiso dei pescatori

Un decimo del territorio finlandese è occupato da specchi d’acqua, e quasi un terzo della popolazione nel tempo libero si dedica alla pesca. Questo spiega come mai l’ampia maggioranza dei 500.000 cottage estivi sparsi per il Paese sia stato costruito nei pressi di laghi e stagni.

La pesca occupa un ruolo centrale nella cultura finlandese, tanto che il celebre autore Juhani Aho (1861-1921) la descrisse come un’esperienza “avvincente e inebrianteˮ.

Impossibile dargli torto di fronte allo spettacolo naturale dei laghi. Le loro acque brillano sotto il sole del mattino, invitando a rilassarsi sul pontile e godersi questa pace assoluta prima di lanciarsi nella cattura di un bel pesce persico.

Gli sfuggenti lucci

La pesca in Finlandia è un’attività per tutte le stagioni, ciò che cambia con l’avvicendarsi dei mesi sono le tecniche e le specie da pescare. L’abbondanza di specchi d’acqua incontaminati, la varietà di pesci e la bellezza naturale di laghi e fiumi attira ogni anno in Finlandia un numero crescente di amanti della pesca.

Nelle acque finlandesi si trovano circa 60 diverse specie, di cui 20 particolarmente ambite dai pescatori. I turisti spesso catturano pesci persici, lucci, lasche e lucciperca, oltre ai classici lavarelli.

Nell’ambiente giusto, i lucci possono raggiungere i 10 chili, una bella sfida anche per i pescatori più esperti. La stagione della pesca del luccio va da maggio a novembre o dicembre.

La pesca con la lenza non richiede alcuna licenza, mentre per la pesca con esche artificiali occorre un permesso che è comunque possibile ottenere dietro pagamento di una piccola somma.

I salmerini alpini amano le acque gelide

La popolazione di lucciperca è notevolmente aumentata negli ultimi vent’anni, per pescarli scegliete le regioni dei laghi nella Finlandia centro-meridionale. Il pesce persico è il pesce nazionale finlandese e abbonda nei laghi, fiumi e nell’oceano.

Il temolo, che appartiene alla famiglia dei salmoni, raggiunge dimensioni notevoli nella Lapponia nord-occidentale, il “braccioˮ della Finlandia. I laghi gelidi e profondi della Finlandia settentrionale ospitano anche il delizioso salmerino alpino, una preda molto ambita anche dagli adepti della pesca su ghiaccio. E se siete alla ricerca di una sfida degna di questo nome potete sempre provare a catturarne uno con la pesca a mosca.

Categorie: