• In bici nella natura selvaggia

    La cima dell’altura di Iso-Syöte è il punto di partenza ideale per una giornata dedicata alla mountain bike e alla scoperta di un paesaggio tanto impervio quanto spettacolare.

  • Oltre ai percorsi tradizionali, Iso-Syöte offre la massima libertà di movimento. Unica condizione: il rispetto delle regole del parco nazionale.

  • Le vaste aree paludose rappresentano un divertente diversivo per i patiti del fuoristrada (a pedali, naturalmente!).

  • I sentieri dell’Iso-Syöte sono ottimamente segnalati.

  • Il parco può riservare anche interessanti incontri con la “popolazione indigena”.

  • L’Anninkoski può essere attraversato a tecnica classica: bici in spalla e scarpe nello zaino!

  • I sentieri dell’Iso-Syöte sono per tutti, ma particolarmente adatti a coloro che hanno già una certa esperienza in sella a una mountain bike.

  • La strada sterrata che scende dall’Hotel Iso-Syöte è l’ideale per provare il brivido della velocità… e spiccare il volo!

  • Sui sentieri rocciosi dell’Iso-Syöte, anche i ciclisti più esperti troveranno pane per i propri denti.

  • Oltre ai tradizionali sentieri nei boschi, c’è la possibilità di optare per percorsi più urbani.

  • Tutt’intorno, nient’altro che pace e tranquillità.

  • Si consiglia

    Ti potrebbero interessare anche questi articoli

    • Finngenerator

      Scopri il finlandese che è dentro di te:

      inizia dal nome

      Avvia il generatore

      Scopri il finlandese che è dentro di te: inizia dal nome.

    • Festival musicali in Finlandia

      Festival musicali in Finlandia

      La Finlandia ospita un numero incredibile di festival musicali ogni estate.
      Scegliete quello più adatto ai vostri gusti, prenotate il biglietto e preparatevi a lunghi notti bianche piene di musica.

    • I wish I was
      in Finland

      – tutte le ultime notizie e novità dal nostro gruppo di Facebook.

In bici nella natura

A Pudasjärvi, sul confine tra Lapponia e Regione dei laghi, si trovano le alture più meridionali della Finlandia, Iso-Syöte e Pikku-Syöte. Siamo 150 chilometri a sud del circolo polare artico, dove inizia “ufficialmente” la Lapponia. Syöte, che nell’antica lingua sámi significa “benedetta”, è nota per essere la località sciistica finlandese con le precipitazioni nevose più elevate. Negli ultimi anni però si è affermata come una delle mete turistiche più a apprezzate anche in estate, soprattutto dagli appassionati di mountain bike.

Una varietà di percorsi

Syöte offre infatti sentieri per mountain bike adatti a tutti, purché siate preparati a guadare l’occasionale torrente bici in spalla e ad affrontare qualche salita piuttosto ripida. Ma a divertirsi di più saranno sicuramente coloro che hanno la mountain bike nel sangue. Gli itinerari coprono diversi gradienti e terreni, dalla roccia alla sabbia, passando per foreste di abeti rossi con radici esposte e crinali ghiaiosi, insomma quanto di meglio si possa desiderare per testare le proprie capacità. E poi, naturalmente, le alture offrono la possibilità di lanciarsi in discese a rotta di collo che metteranno a dura prova sospensioni e sangue freddo.

Paludi

Syöte è ricca di terreni paludosi: un quarto della superficie del parco nazionale è infatti costituito da acquitrini, che si estendono anche sulle colline oltre 300 metri sopra il livello del mare. Attraversarli stando in equilibrio sulle assi rende l’esplorazione di questo magnifico paesaggio ancora più eccitante. Non troverete nulla di simile quanto a estensione in tutta la Finlandia.

80 km sui pedali

Sul terreno impervio del Parco nazionale di Syöte si snodano circa 80 km di sentieri per mountain bike. Ci sono tre percorsi principali da 17, 25 e 36 km. Seguirli è semplicissimo grazie alle ottime indicazioni in vernice rosa poste sugli alberi, e non mancano i punti in cui concedersi una meritata sosta. Essendo inoltre collegati tra loro, questi sentieri garantiscono la massima flessibilità nella scelta dell’itinerario.