Incontro con i Sámi

Lasciate pure l’orologio a casa e iniziate a esplorare i vasti spazi della terra dei Sámi, scatenatevi durante i festival e prendete parte alle tante attività locali: una cultura e stile di vita unici. Vi presentiamo qui solo alcune delle “cose dei Sámi” che potrete incontrare nella loro terra.

La regione dei Sámi nella Lapponia settentrionale offre durante tutto l’anno opportunità illimitate per attività all’aperto e al chiuso, a stretto contatto con l’unico popolo indigeno dell’Unione europea. I Sámi vivono nelle regioni settentrionali di  Finlandia, Norvegia, Svezia e in alcune zone della Russia nord-occidentale. La popolazione dei Sámi in Finlandia conta circa 9000 persone, e la conservazione della loro lingua in pericolo di estinzione è tutelata dal parlamento autonomo di Inari. Nel periodo tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio si celebra la fine della notte polare al Skábmagovat, il festival di produzione televisiva e cinematografica dei popoli indigeni a Inari, oppure in occasione del giorno nazionale dei Sámi il 6 febbraio. Anche durante l’estate non mancano le occasioni per attività all’aperto: il campionato di pesca al salmone sul fiume Teno a Utsjoki, il Festival musicale dei popoli indigeni Ijahis idja (“notte bianca”) e la processione di san Trifone abate di Pechenga che attraversa quattro villaggi del popolo Sámi skolt di credo ortodosso. Tutto nel mese d’agosto.

Lapponia

Il fascino della Lapponia è fatto di contrasti: a pochi minuti da vivaci città e località sciistiche regna la calma assoluta di una natura selvaggia e incontaminata.

Lapponia