• Navigare (con calma) nel cuore della Finlandia

    Il lago Saimaa è talmente grande da ospitare anche un fantastico arcipelago: sì, nel lago!

  • Navigate nella storia della Finlandia. Il castello di Olavinlinna è situato su un isola del lago Saimaa. Se siete fortunati potrete anche ascoltare un aria classica cantata nel castello.

  • Canoa e tenda: binomio perfetto per un viaggio completamente autosufficiente, immersi nella natura dei parchi nazionali e nelle calme acque dei laghi interni.

  • I grandi laghi offrono anche un servizio completo di porti turistici (oltre 100 in totale), sempre che non vogliate attraccare in una baia isolata.

  • Il lago Saimaa è collegato al Baltico tramite il canale Saimaa: potete dunque raggiungerlo anche con la vostra barca.

  • Unitevi alle altre migliaia di vogatori nel più grande evento finlandese di barca a remi, il Sulkava Rowing Race.

  • La vista del monte Koli costituisce il panorama nazionale finlandese per definizione. Koli è raggiungibile in barca dal lago Saimaa e dispone anche di un porticciolo turistico giusto alle pendici del monte.

  • Il lago Päijänne è il preferito dai velisti: le sue grandi dimensioni permettono di navigare con ottimi venti. La fotografia è stata scattata durante il Päijännepurjehdus, la più grande regata finlandese.

  • Si consiglia

    Ti potrebbero interessare anche questi articoli

Navigare (con calma) nel cuore della Finlandia

Prima dell’era dell’automobile, le vie d’acqua erano le autostrade nella regione dei laghi. E ancora al giorno d’oggi navigare sui laghi è il modo migliore per conoscere questo fantastico angolo di Finlandia.

La destinazione per eccellenza è sicuramente il lago Saimaa. Dobbiamo fare comunque una precisazione: quando parliamo di laghi, in realtà non ci riferiamo a specchi d’acqua più o meno rotondi. Il lago Saimaa ad esempio è un complesso sistema di bacini acquiferi interconnessi tra loro, talvolta tramite stretti canali, e costellati da migliaia di isole, per un estensione totale di 4380 km2. I 60 canali collegano il lago Saimaa vero e proprio con una miriade di altri laghi, in modo da poter percorrere via acqua i 300 km che collegano la città di Lappeenranta nel sud della Finlandia con Nurmes e Iisalmi nell’entroterra della Finlandia centrale.

Da dove partire? E dove andare?

La città di Savonlinna è sicuramente uno dei luoghi migliori dove noleggiare una barca e intraprendere il viaggio. I laghi sono protetti dalla terraferma e dalle isole, per cui i venti sono variabili ma comunque leggeri: consigliamo pertanto un’imbarcazione a motore. Da Savonlinna è possibile percorrere quasi 4000 km di vie fluviali e lacustri fornite di segnalazioni. Ma ovviamente si può anche scegliere di allontanarsi dalle rotte più trafficate. Per la notte non avete che da scegliere: ancorare la barca in una piccola baia deserta e silenziosa, oppure in uno dei 100  porti turistici della regione.

AUTOSUFFICIENTI

Remare e campeggiare: per ammirare la regione dei laghi in modo completamente autosufficiente. Il parco nazionale di Linnansaari è una delle soluzioni migliori se si è interessati alla canoa, dal momento che è anche possibile noleggiarla direttamente in loco. Remare è sicuramente la massima espressione del viaggio nella terra dei laghi. Per gli appassionati non c’è niente di meglio che la Sulkava Rowing Race, il più grande evento al mondo del suo genere, con più di 10.000 partecipanti ogni anno. Non c’è neanche bisogno di portare la propria barca, anche quella può essere direttamente noleggiata il loco. Però fate attenzione alle eventuali vesciche sulle mani!

CON LA PROPRIA BARCA

Ovviamente si può esplorare il Saimaa anche con la propria barca. Il canale Saimaa, che inizia in Russia nei pressi della città di Vyborg, permette di risalire i 76 metri di dislivello che separano il mare dal bacino lacustre del Saimaa. Il transito è possibile anche in barca a vela, sempre che l’albero abbia un’altezza inferiore ai 25 metri. E una volta lì, cercate di avvistare la foca del Saimaa. È una rara sottospecie di foca dagli anelli a rischio d’estinzione, una delle poche a vivere in acqua dolce a seguito dell’ultima glaciazione. Sarà l’animale più bello che avrete mai visto, se siete fortunati. Se invece siete alla ricerca di acque più aperte, vi consigliamo il lago Päijänne, il secondo bacino lacustre navigabile più grande della Finlandia. Par darvi un’idea della dimensione, il lago è il bacino principale dell’acquedotto che serve tutta la regione della capitale. Il lago Päijänne è sicuramente il posto giusto se siete interessati a competizioni di barca a vela. Päijännepurjehdus è la più grande competizione velistica nelle acque interne della Finlandia.

LA DESTINAZIONE È PARTE DELL’ESPERIENZA

Fare un viaggio tra i laghi della Finlandia è qualcosa in più di una semplice gita in barca. Gran parte delle maggiori città finlandesi si trova in prossimità di un bacino acquifero, principalmente di un lago. In città troverete occasioni per tutti i gusti: storia, cultura, shopping. Sulle rive del lago Saimaa troviamo anche l’imponente castello di Olavinlinna. Risalente al XV secolo, si trova su un’isola che ospita anche il rinomato festival di musica lirica di Savonlinna. Per gli appassionati di storia moderna, la città di Mikkeli (anch’essa sul Saimaa) farà al caso loro. È qui che il comandante supremo, maresciallo Mannerheim, aveva stabilito il quartier generale dell’esercito finlandese durante gli anni fatali della seconda guerra mondiale. Vi consigliamo di attraccare anche alle pendici di Koli, il monte che sorveglia le coste del lago Pielinen (collegato al Saimaa), e che oggigiorno è diventato sinonimo di “panorama nazionale della Finlandia”, grazie anche al lavoro di pittori quali Eero Järnefelt. In poche parole: qualunque sia la vostra destinazione nella regione del Saimaa, potrete sempre raggiungerla in barca!

Regione dei laghi
Leggi
Altro in archivio