• Terra dei laghi: nel cuore dell’identità finlandese

    Terra dei laghi: blu e bianca come la bandiera della Finlandia.

  • Acqua, foresta e colline ondulate: la massima espressione della natura finlandese. Un’esperienza intima e suggestiva.

  • L’acqua è da sempre una sorgente di energia e una veloce via di trasporto. Tampere è nata come una città industriale proprio intorno alle rapide del fiume Tammerkoski.

  • Durante l’inverno i laghi assumono una dimensione completamente nuova, diventando stupende piste di sci di fondo e di pattinaggio.

  • Cento anni fa i battelli a vapore erano le imbarcazioni regine della terra dei laghi. Oggigiorno sono il mezzo di trasporto perfetto per ammirare il più grande bacino lacustre della Finlandia.

  • Nella terra dei laghi non è obbligatorio pernottare in albergo: l’offerta spazia da piccole cottage a grandi ville di campagna.

  • Cosa aspettate ancora? Fate un salto!

  • Si consiglia

    Ti potrebbero interessare anche questi articoli

    • Navigare (con calma) nel cuore della Finlandia

      Navigare (con calma) nel cuore della Finlandia

      Prima dell’era dell’automobile, le vie d’acqua erano le autostrade nella regione dei laghi. E ancora al giorno d’oggi navigare sui laghi è il modo migliore per conoscere questo fantastico angolo di Finlandia.

    • Un giorno in kayak sul Saimaa

      Un giorno in kayak sul Saimaa

      Il lago più grande della Finlandia e il quarto maggiore lago d’acqua dolce in Europa è una meta ideale per una pagaiata di uno o due giorni.

    • I wish I was
      in Finland

      – tutte le ultime notizie e novità dal nostro gruppo di Facebook.

Terra dei laghi: nel cuore dell’identità finlandese

Fare una gita nella regione dei laghi è come intraprendere un viaggio nel cuore dell’identità finlandese, che nasce nel profondo verde delle foreste, sulle colline ondulate e sui laghi scintillanti. Tutto questo lo ritroviamo proprio negli scenari della Finlandia centrale.

Il panorama nazionale finlandese

Il verde delle foreste e il blu dei laghi è diventato il panorama nazionale per eccellenza durante il periodo d’oro dell’arte finlandese. Pittori come Akseli Gallen-Kallela, Eero Järnefelt e fotografi come I. K. Inha hanno percorso e analizzato con cura tutta la nazione, disegnando i  panorami finlandesi nella coscienza nazionale dei suoi abitanti. Questa è la terra dei laghi.

Oggigiorno la bellezza della zona è facilmente accessibile a tutti i visitatori. Ognuno dei numerosi parchi nazionali della regione è il punto di partenza perfetto per intraprendere fantastiche escursioni all’aperto: i parchi ospitano foreste vergini e laghi limpidissimi. E non mancano ovviamente servizi moderni: gli uffici d’informazione al turista offriranno tutte le risposte alle vostre domande, dopodiché non dovete far altro che mettervi in cammino nella foresta oppure noleggiare una canoa ed esplorare i laghi. È anche possibile campeggiare oppure affittare un cottage in legno: per trascorrere la notte in perfetta armonia con la natura.

L’identità finlandese

I finlandesi sono un mix di varie tribù, le cui tracce sono ancora evidenti nella moderna vita quotidiana: i laghi e i fiumi costituiscono ancora confini naturali. È qui che sono nate le storie mitologiche sulle nostre origini e sulla nostra identità. È qui che le canzoni tramandate da generazione in generazione sono state raccolte nel romanzo epico finlandese, il Kalevala. Questa è la terra dei laghi.

Non a caso il romanzo descrive la creazione della terra come nata dall’acqua: un’accurata definizione storica di come la Finlandia sia in realtà emersa dalle acque alla fine dell’ultima era glaciale. E ancora oggigiorno il miglior modo di esplorare la regione dei laghi è proprio in barca.

Magari su uno dei vecchi battelli a vapore che offrono ancora servizio passeggeri dai vari porti della regione. Un tempo fondamentali per il sistema di trasporti della nazione, oggigiorno i battelli sono un’attrazione turistica unica nel suo genere. Per intraprendere una crociera sui laghi della Finlandia, consigliamo di partire da Kuopio o Savonlinna.

Dall’agricoltura all’high tech

L’ascesa della Finlandia da povera società agraria a una delle nazioni più rinomate al mondo per l’high-tech e la ricerca innovativa trova le sue radici proprio lungo le rive della regione dei laghi. È qui che le industrie hanno iniziato a utilizzare i percorsi fluviali e lacustri per il commercio. È qui che le rapide hanno fornito l’energia per le produzione. Ed è sempre qui che, in tempi più recenti, le stesse industrie hanno partecipato ai più grandi cambiamenti strutturali dell’economia finlandese. Questa è la terra dei laghi.

Carta e cellulosa, legname e metallo: solo alcuni dei prodotti chiave che hanno permesso alla Finlandia di costruire un’industria da nazione moderna. Una visita al mulino di Verla, patrimonio dell’umanità Unesco, vi permetterà di comprendere come l’industrializzazione abbia cambiato la vita dei finlandesi.

Negli ultimi anni, la rivoluzione IT e high tech ha costretto molte delle antiche industrie a chiudere. Fortunatamente il benessere creato dagli industriali dell’Ottocento ha lasciato una consistente eredità artistica e culturale.

La città di Tampere, situata su una sottile striscia di terra tra i laghi Näsijärvi e Pyhäjärvi, può essere sicuramente considerata il simbolo di questa trasformazione. Potrete comprendere l’importanza della rivoluzione industriale per la storia della città visitando il museo Vapriikki, situato in una delle vecchie fabbriche completamente ristrutturata.

In alternativa vi consigliamo di trascorrere una giornata nel parco divertimenti di Särkänniemi: anche lì sarà possibile ammirare la new wave dell’economia finlandese insieme agli Angry Birds!

Benvenuti nella regione dei laghi, dove scoprirete la vera storia della Finlandia: romantica, nostalgica e moderna. Quale sarà la vostra nuova scoperta?

 

Regione dei laghi
Leggi
Altro in archivio