Cinque cose da fare in Finlandia durante l’autunno

3 minuto letto

Crediti: Julia Kivelä

Autunno in Finlandia: dal foliage autunnale all’inizio della stagione dell’aurora boreale

I mesi autunnali, da settembre a inizio novembre, offrono un’esplosione di sapori legati alla terra e panorami indimenticabili, dalle prime opportunità di assistere all’aurora boreale ai meravigliosi colori del foliage.

Qui sotto abbiamo elencato le cinque cose da non perdere in autunno in Finlandia.

Crediti: Julia Kivelä

1. Assistere alle prime aurore boreali della stagione

L’autunno è uno dei momenti migliori per vedere l’aurora boreale in Finlandia. Il periodo inizia intorno ad agosto, quando la terra è ben allineata con il sole. Con l’allungarsi delle notti, vi sono buone probabilità di assistere alla spettacolare danza di luci pulsanti che colorano il cielo. Il posto migliore per vederle è la Lapponia, nella parte settentrionale del Paese.

Vorresti ammirare l’aurora boreale comodamente dalla tua camera d’albergo? Ecco una selezione di alcuni dei migliori posti per dormire sotto le luci dell'aurora boreale in Finlandia.

2. Ammira la “ruska” nei parchi nazionali

“Ruska” è una parola finlandese usata per descrivere i colori del foliage autunnale. Con l’accorciarsi delle giornate ed il calare delle temperature, piante ed alberi cominciano ad assumere sfumature di rosso, arancione e viola, offrendo uno spettacolo mozzafiato. Con oltre quaranta parchi nazionali in tutto il Paese, avrai l’imbarazzo della scelta su dove andare per osservare lo splendore della stagione del foliage autunnale. Se desideri un ambiente più urbano e storico, prova uno dei villaggi della ferriera nella regione vicino ad Helsinki.

Generalmente, la ruska inizia a settembre in Lapponia per poi continuare verso sud, raggiungendo la Finlandia meridionale e la regione di Helsinki un paio di settimane dopo.

Sfrutta lo strumento Autumn Foliage Live, alimentato dall’intelligenza artificiale, per sapere in tempo reale dove trovare il fenomeno della ruska in Finlandia.

3. Raccogli i frutti della foresta

In autunno, le foreste finlandesi si riempiono di funghi e bacche in attesa di essere raccolti. E questo privilegio non è riservato esclusivamente alla gente del posto, qui anche i viaggiatori sono invitati a farne tesoro grazie al diritto di utilizzo del suolo, principio noto come Everyman's Right. Ad esempio, i mirtilli sono pronti per essere raccolti da luglio a inizio agosto, seguiti dai mirtilli rossi da inizio settembre a metà ottobre e dai cranberry, da fine settembre fino alla prima nevicata.

Per sfruttare al meglio la tua esperienza di raccolta e renderla sicura, consigliamo di partecipare a un’escursione guidata. Una guida locale ti condurrà nei posti migliori e si assicurerà che sia tutto commestibile.

Se preferisci lasciare il lavoro agli altri, i ristoranti che si basano sul concetto di foraging, e quindi di cibo selvatico (anche detto wild food), sono un’ottima opzione.

Crediti : Hotel Punkaharju / Visit Saimaa

4. Dedicati alla scoperta della fauna selvatica

Una delle attività più eccezionali da intraprendere in Finlandia settentrionale e orientale è l’osservazione degli orsi con un tour guidato. Qui hai la possibilità di avvistare gli orsi allo stato brado fino verso la fine di settembre, prima che cerchino un rifugio per il letargo. C'è la possibilità di partecipare a escursioni guidate per l’avvistamento degli orsi nella parte settentrionale della Regione dei laghi e nella parte meridionale della Lapponia, in luoghi come Kuusamo, Suomussalmi e Kuhmo.

Settembre offre anche l’ultima occasione dell’anno per avvistare una creatura molto meno intimidatoria: la rara foca dagli anelli del lago Saimaa. Partecipa a un safari al tramonto in cerca di foche per avere molte probabilità di osservare uno di questi adorabili animali.

Credits: Mikko Kiviniemi

5. Goditi la stagione del raccolto

L’autunno offre molti eventi stagionali. Tipicamente, durante l’ultimo fine settimana di agosto gli abitanti delle città e dei paesi costieri si riuniscono per celebrare la fine dell’estate. Queste feste sono chiamate "venetsialaiset” in Finlandese, anche note come "forneldarnas natt” in svedese. A seconda delle tradizioni locali puoi aspettarti falò, fuochi d’artificio, lanterne colorate e un’atmosfera accogliente.

Tra agosto e ottobre in tutto il Paese si tengono varie celebrazioni della stagione del raccolto ("sadonkorjuujuhlat") e mercati contadini. Tieni d’occhio le specialità locali come verdure fermentate, marmellate e pane di segale, nonché il cosiddetto pane dell’arcipelago ("saaristolaisleipä") se ti trovi sulla costa.

L’evento autunnale per eccellenza è senza dubbio il mercato delle aringhe baltiche di Helsinki, Silakkamarkkinat, che si tiene nella capitale dal 1743. Anche se il pesce stagionato non fa per te, vale comunque la pena partecipare a questo vivace evento di ottobre.

Crediti: Kaskis

Escursioni e attività autunnali sostenibili

Qui sotto trovi una serie esemplificativa di prodotti, tour e attività autunnali sostenibili in Finlandia (dotati dell’etichetta Sustainable Travel Finland), dalla raccolta delle bacche selvatiche all’avvistamento degli orsi.

Saimaa Ringed Seal's
Puumala

Escursione su un'eco-barca elettrica per avvistare le foche nell'arcipelago di Puumala

3 Ore

Guarda anche

Consigli per escursioni e camminate in Finlandia

Vorresti fare una vacanza escursionistica in Finlandia? Qui trovi i migliori consigli su come e dove iniziare.